Analisi Metrica “Orfano” di Giovanni Pascoli


GIOVANNI PASCOLI

ORFANO

– ANALISI METRICA –

La lirica “Orfano” si compone di due strofe di 4 versi endecasillabi, rimati secondo lo schema ABAB (rima alternata) nella prima strofa e secondo lo schema CC DD (rima baciata) nella seconda strofa. La rima fiòcca – bocca è una rima per l’occhio e non per l’orecchio;


11 – Len|ta |la |ne|ve |fioc|ca, |fioc|ca|, fioc|ca. A

11 – Sen|ti: u|na| za|na| don|do|la| pia|no| pia|no. B

11 – Un| bim|bo |pian|ge, il| pic|co|lo| di|to in| boc|ca; A

11 – Can|ta u|na| vec|chia, il| men|to| sul|la| ma|no. B


11 – La |vec|chia| can|ta: in|tor|no al| tuo| let|ti|no C

11 – C’è |ro|se e| gi|gli,| tut|to un |bel| giar|di|no. C

11 – Nel| bel| giar|di|no il|bim|bo| si ad|dor|men|ta D

11 – La |ne|ve| fioc|ca| len|ta,| len|ta,| len|ta. D


Appunti Correlati:

  • Solo appunti riguardanti il testo:
  • Orfano