Esempi di metafora


FIGURE RETORICHE

METAFORA

– ESEMPI –


Significato


La metafora è la sostituzione di un termine del discorso con una immagine figurata, più efficace sul piano comunicativo e più evocativa rispetto al termine sostituito.


Esempi di metafora:


Esempio 1:

Prendiamo il verso di Giovanni Pascoli:

Anche un uomo tornava al suo nido

(G. Pascoli, X Agosto)

Il termine “nido“, in questo caso, sta a significare “la dimora” ed è un’immagine figurata, che il poeta sostituisce, per metafora, al più ovvio vocabolo “casa“. Tuttavia il senso non si perde, anzi si rafforza, proprio perché l’immagine figurata del “nido”, riesce a suggerire con maggiore efficacia di quanto non farebbe il termine “casa”, le idee del rifugio sicuro e del luogo a cui fare sempre ritorno.

Torna su

Esempio 2:

Prendiamo il verso di Ugo Foscolo:

… e prego anch’io nel tuo porto quiete.

(U. Foscolo, In morte del fratello Giovanni)

Rivolgendosi al proprio fratello defunto e dicendo “il tuo porto“, Foscolo vuole intendere “nell’ora della tua morte”, “ora che la tua vita è giunta alla fine”, per cui l’espressione nel suo insieme è una metafora avente il significato di “morte” o “fine“. Anche in questo caso, come si può vedere, il senso non si perde, anzi si rafforza, proprio perché l’immagine figurata del “porto”, riesce a suggerire con maggiore efficacia di quanto non farebbe il termine “fine”, l’idea della morte come definitivo punto d’approdo della vita umana, e come fine del viaggio della vita.

Torna su


Esempio 3:

Prendiamo i versi nei quali Giacomo Leopardi dichiara:

Mi getto, e grido, e fremo. Oh giorni orrendi

in così verde etate! Ahi, per la via…

(G. Leopardi, La sera del dì di festa)

L’espressione “verde etate“, in questo caso, sta a significare “la gioventù” o “l’età giovanile”, ed è un’immagine figurata, che il poeta sostituisce, per metafora, al più ovvio vocabolo “giovinezza“. Anche in questo caso, il senso non si perde, anzi si rafforza, proprio perché l’immagine naturalistica dell’età “verde”, riesce a suggerire con maggiore efficacia di quanto non farebbe il termine “giovinezza”, l’idea della gioventù come periodo di freschezza, energia, fervore, speranza, ecc..

Torna su

Esempi dal parlato:

La metafora è una figura cui si ricorre frequentemente anche nel parlato quotidiano, proprio perché essa si presta a rendere con  efficacia e incisività le idee che si vogliono esprimere. Sono esempi di metafore comuni:

1. Marco è un pallone gonfiato (in questa metafora l’immagine evocativa del “pallone gonfiato” suggerisce con grande incisività l’idea della “pienezza di sé” della persona).

2. Quella macchina è un fulmine (in questa metafora l’immagine evocativa del “fulmine” suggerisce con grande incisività l’idea della “velocità” della vettura).

3. Quel ragazzo è una volpe (in questa metafora l’immagine evocativa della “volpe” suggerisce con grande incisività l’idea dell’astuzia del ragazzo).

4. Quella ragazza ha le mani d’oro (in questa metafora l’immagine evocativa delle “mani d’oro” suggerisce con grande incisività l’idea della rara e preziosa abilità manuale della ragazza).

5. Franco è una tartaruga (in questa metafora l’immagine evocativa della “tartaruga” suggerisce con grande incisività l’idea della lentezza di Franco).

6. Quel film è una bomba (in questa metafora l’immagine evocativa della bomba suggerisce con grande incisività l’idea di un film dal forte impatto e molto coinvolgente).

7. Quell’uomo ha gli occhi di ghiaccio (in questa metafora l’immagine evocativa del “ghiaccio” suggerisce con grande incisività l’idea della freddezza, dell’indifferenza e dell’impassibilità dello sguardo dell’uomo).

 


Appunti Correlati: