Parafrasi e Commenti

Guido Cavalcanti, Tu m’hai sì piena di dolor la mente, parafrasi


SCHEMA METRICO: sonetto (due quartine + due terzine di versi endecasillabi) di schema ABAB, ABAB, CDE, DCE.

-

PARAFRASI DEL TESTO

-

Tu hai a tal punto colmato di dolore la mia mente che l’anima vorrebbe abbandonarmi (lett. smania di andarsene), e i sospiri che emette il cuore dolente mostrano visibilmente che non ce la fa più a sopportare.

-

Amore, che percepisce la tua potenza dirompente, dice: “Mi dispiace che tu debba morire per questa donna spietata, che sembra non voler ascoltare nessuna tua preghiera”.

-

Io vivo come colui che è già morto, il quale, a chi lo guarda, sembra che sia un uomo fatto di rame o di pietra o di legno

 -

che cammina solo per un incantesimo, e porta nel cuore una ferita che risulta il segno manifesto della maniera nella quale egli è morto.

-






About

Tutte le parafrasi di cui hai bisogno a portata di click!

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.