Traduzione Alec and Tess in the chase


THOMAS HARDY

ALEC AND TESS IN THE CHASE

da TESS OF THE D’URBERVILLES – CHAPTER 11

– TRADUZIONE IN ITALIANO –

She was silent, and the horse ambled along for a considerable distance, till a faint luminous fog, which had hung in the hollows all the evening, became general and enveloped them. It seemed to hold the moonlight in suspension, rendering it more pervasive than in clear air.

Lei (Tess) era silenziosa e il cavallo avanzò a passo lento per una considerevole distanza, finché una debole nebbia luminosa, che era stata sospesa nelle valli (hollows: “conche, depressioni”) per tutta la sera, si estese ovunque (lett.: “diventò generale”) e li avvolse. Essa (La nebbia) sembrava tenere la luce della luna in sospeso, rendendola più diffusa che nell’aria chiara.


Whether on this account, or from absent-mindedness, or from sleepiness, she did not perceive that they had long ago passed the point at which the lane to Trantridge branched from the highway, and that her conductor had not taken the Trantridge track.

Per questo motivo, o per distrazione (absent-mindedness), o per sonnolenza, lei non si accorse (to perceive: “percepire”) che avevano oltrepassato da molto tempo il punto in cui la stradina per Trantridge si diramava dalla strada principale, né che il suo cavaliere (Alec D’Urberville) non aveva preso il sentiero per Trantridge.


She was inexpressibly weary. […] Only once, however, was she overcome by actual drowsiness. In that moment of oblivion her head sank gently against him. D’Urberville stopped the horse, withdrew his feet from the stirrups, turned sideways on the saddle, and enclosed her waist with his arm to support her.

Lei era indescrivibilmente stanca. […] Solo una volta, tuttavia, fu sopraffatta (overcome) da una reale sonnolenza (drowsiness). In quel momento di oblio la sua testa affondò gentilmente contro di lui. D’Urberville fermò il cavallo, ritirò i propri piedi dalle staffe, si girò di lato sulla sella, e le cinse la vita con il braccio per sostenerla.


This immediately put her on the defensive, and with one of those sudden impulses of reprisal to which she was liable she gave him a little push from her.

Questo (gesto) immediatamente la mise sulla difensiva, e con uno di quei improvvisi impulsi di reazione (reprisal: “rappresaglia”) a cui era soggetta, lei (Tess) lo allontanò con una spinta (lett.: “gli diede una piccola spinta da lei”).


In his ticklish position he nearly lost his balance and only just avoided rolling over into the road, the horse, though a powerful one, being fortunately the quietest he rode. “That is devilish unkind!” he said. “I mean no harm – only to keep you from falling.”

Nella sua instabile (ticklish) posizione, lui (Alec) quasi perse l’equilibrio e gli evitò di rotolare nella strada unicamente il cavallo, il quale, sebbene vigoroso, era fortunatamente il più tranquillo che avesse cavalcato. “Questo è diabolicamente scortese” disse lui. “Non avevo intenzione di farvi del male – (volevo) solo evitarvi di cadere”.

She pondered suspiciously; till, thinking that this might after all be true, she relented, and said quite humbly, “I beg your pardon, sir.” “I won’t pardon you unless you show some confidence in me. Good God!” he burst out, “what am I, to be repulsed so by a mere chit like you?

Lei rifletté, con sospetto; finché, pensando che ciò avrebbe potuto, dopo tutto, essere vero, si addolcì, e disse piuttosto umilmente, “Vi chiedo scusa, signore”. “Io non vi perdonerò a meno che non mostriate un po’ di fiducia in me. Buon Dio!”, egli sbottò “che cosa sono io, per essere respinto così da una ragazzina (chit) come voi?


For near three mortal months have you trifled with my feelings, eluded me, and snubbed me; and I won’t stand it!” “I’ll leave you tomorrow, sir.” “No, you will not leave me tomorrow! Will you, I ask once more, show your belief in me by letting me clasp you with my arm? Come, between us two and nobody else, now.

Per quasi tre mesi, letali, voi avete giocato con i miei sentimenti, mi avete evitato (to elude: “eludere, sfuggire”), e disdegnato (snubbed); e io non lo sopporterò (ancora)!” “Vi lascerò domani, signore”. “No, voi non mi lascerete domani! Vorrete, lo chiedo ancora una volta, mostrare la vostra fiducia in me lasciando che io vi stringa tra le mie braccia? Venite, fra noi due e nessun (altro), adesso!


We know each other well; and you know that I love you, and think you the prettiest girl in the world, which you are. Mayn’t I treat you as a lover?” She drew a quick pettish breath of objection, writhing uneasily on her seat, looked far ahead, and murmured, “I don’t know – I wish – how can I say yes or no when …”. He settled the matter by clasping his arm round her as he desired, and Tess expressed no further negative.

Noi ci conosciamo bene; e voi sapete che io vi amo, e penso che voi siate la ragazza più carina del mondo, cosa che (effettivamente) siete. Potrei trattarvi come un’innamorata?” Tess tirò un rapido e indispettito respiro di obiezione (ossia: “Tess emise un rapido, stizzito sospiro che tradiva molte obiezioni”), dibattendosi a disagio sulla sella, guardò davanti lontano e mormorò, “Non so – io vorrei – come posso dire sì o no, quando …”. Egli risolse la questione chiudendo il suo braccio intorno a lei, come lui desiderava, e Tess non espresse nessun ulteriore rifiuto.


Thus they sidled slowly onward till it struck her they had been advancing for an unconscionable time–far longer than was usually occupied by the short journey from Chaseborough, even at this walking pace, and that they were no longer on hard road, but in a mere trackway.

Così procedettero lentamente oltre, finché le venne in mente (lett.: “la colpì”) il fatto che fossero andati avanti per un tempo eccessivo – molto più lungo di quanto normalmente si impiegava per il corto viaggio da Chaseborough, anche di questo passo a piedi, e che non erano più sulla strada battuta, ma in un semplice sentiero.


“Why, where be we?” she exclaimed. “Passing by a wood.” “A wood–what wood? Surely we are quite out of the road?” “A bit of The Chase–the oldest wood in England. It is a lovely night, and why should we not prolong our ride a little?”

“Ehi? Dove siamo?” esclamò lei. ”Stiamo attraversando un bosco”. “Un bosco – che bosco? Siamo sicuramente fuori strada!”. “È un pezzo del Chase – il bosco più vecchio in Inghilterra. È una bella notte, e perché non dovremmo prolungare un poco la nostra cavalcata?”

“How could you be so treacherous!” said Tess, between archness and real dismay, and getting rid of his arm by pulling open his fingers one by one, though at the risk of slipping off herself. “Just when I’ve been putting such trust in you, and obliging you to please you, because I thought I had wronged you by that push! Please set me down, and let me walk home.”

“Come potete essere così infido!” disse Tess, tra malizia e reale sgomento, liberandosi dal braccio di lui aprendo le sue dita una ad una, anche a rischio di cadere (slipping off) lei stessa (da cavallo). “Proprio quando stavo per riporre fiducia in voi, e acconsentirvi nel compiacervi perché pensavo di aver sbagliato verso di voi nel darvi quella spinta! Per piacere mettetemi giù, e lasciatemi andare a casa a piedi”.


“You cannot walk home, darling, even if the air were clear. We are miles away from Trantridge, if I must tell you, and in this growing fog you might wander for hours among these trees.” “Never mind that,” she coaxed. “Put me down, I beg you. I don’t mind where it is; only let me get down, sir, please!”

“Voi non potreste andare a casa a piedi, cara, neanche se l’aria fosse chiara. Siamo miglia lontani da Trantrige, se ve lo devo dire, ed in questa nebbia crescente potreste vagare per ore fra questi alberi”. “Non preoccupatevi di questo” disse lei, in modo suadente. “Mettetemi giù, vi prego. Non importa dove siamo; fatemi solo scendere, signore, per piacere!”


 “Very well, then, I will–on one condition. Having brought you here to this out-of- the-way place, I feel myself responsible for your safe-conduct home, whatever you may yourself feel about it. As to your getting to Trantridge without assistance, it is quite impossible; for, to tell the truth, dear, owing to this fog, which so disguises everything, I don’t quite know where we are myself.

“Molto bene, allora, lo farò: ad una condizione. Avendovi portata qui, in questo posto fuori mano, mi sento responsabile del vostro ritorno a casa in sicurezza, qualsiasi cosa voi possiate pensare al riguardo. Quanto al vostro dirigervi a Trantridge senza scorta, è assolutamente impossibile; perché, a dire la verità, cara, a causa di questa nebbia (lett.: “dovuto alla nebbia”), che traveste (disguises) ogni cosa, non so neanche io dove siamo.


Now, if you will promise to wait beside the horse while I walk through the bushes till I come to some road or house, and ascertain exactly our whereabouts, I’ll deposit you here willingly.          When I come back I’ll give you full directions, and if you insist upon walking you may; or you may ride–at your pleasure.”

Ora, se mi prometterete di attendere accanto al cavallo mentre io camminerò attraverso i cespugli finché non arriverò a qualche strada o casa, e mi accerterò di dove ci troviamo esattamente, vi lascerò qui volentieri. Quando tornerò vi darò le indicazioni complete, e se insisterete sul camminare (ossia: “se insisterete per tornare a piedi”) potrete farlo; o potrete cavalcare (ossia: “potrete tornare a cavallo”) – a vostro piacere”.


She accepted these terms, and slid off on the near side, though not till he had stolen a cursory kiss. He sprang down on the other side.         “I suppose I must hold the horse?” said she. “Oh no; it’s not necessary,” replied Alec, patting the panting creature.”He’s had enough of it for tonight.”

Lei accettò queste condizioni, e scivolò sul lato, ma non prima che egli le rubasse un rapido bacio. Lui (Alec D’Urberville) saltò giù dall’altro lato. “Suppongo di dover tenere a freno il cavallo?” disse Tess. “Oh no, non è necessario”, replicò Alec, dando dei colpetti all’ansimante creatura. “Ne ha avuto abbastanza per questa notte”.

He turned the horse’s head into the bushes, hitched him on to a bough, and made a sort of couch or nest for her in the deep mass of dead leaves. Now, you sit there,” he said. “The leaves have not got damp as yet. “ Just give an eye to the horse–it will be quite sufficient.” He took a few steps away from her, but, returning, said, “By the bye, Tess, your father has a new cob today. Somebody gave it to him.”

Egli girò la testa del cavallo verso i cespugli, lo legò ad un ramo, e fece una specie di giaciglio (couch) o nido per lei nella massa profonda di foglie cadute. “Ora sedetevi qui” disse lui. “Le foglie non sono ancora diventate umide. Date solo un’occhiata al cavallo – sarà più che sufficiente”. Egli si allontanò pochi passi da lei, ma, tornando, disse, “A proposito, Tess, vostro padre ha un nuovo cavallo oggi. Qualcuno glielo ha dato”.


“Somebody? You!” D’Urberville nodded. “O how very good of you that is!” she exclaimed, with a painful sense of the awkwardness of having to thank him just then. “And the children have some toys.” “I didn’t know–you ever sent them anything!” she murmured, much moved. “I almost wish you had not–yes, I almost with it!” “Why, dear?”

“Qualcuno? Voi!” D’Urberville annuì. “O com’è gentile (lett.: “buono”) da parte vostra!” esclamò lei, con un doloroso senso di disagio (awkwardness) nel doverlo ringraziare proprio allora. “E i bambini hanno (ricevuto) alcuni giocattoli”. “Io non sapevo che voi aveste mai mandato loro qualcosa!” mormorò Tess, molto commossa. “Io quasi vorrei che voi non l’aveste fatto – sì, quasi!”. “Perché, cara?”


“It –hampers me so.” “Tessy – don’t you love me ever so little now?” “I’m grateful,” she reluctantly admitted. “But I fear I do not“. The sudden vision of his passion for herself as a factor in this result so distressed her that, beginning with one slow tear, and then following with another, she wept outright.

“Mi mette in difficoltà”. “Tessy – non mi amate neanche un poco adesso?”. “Sono grata”, ammise lei con riluttanza. “Ma temo di no”. L’improvviso pensiero (vision: “visione”) della passione di lui come un fattore con tale risultato la angustiò a tal punto che, iniziando con una lenta lacrima, e poi proseguendo con un’altra, ella pianse apertamente.


“Don’t cry, dear, dear one! Now sit down here, and wait till I come.” She passively sat down amid the leaves he had heaped, and shivered slightly. “Are you cold?” he asked. “Not very- -a little.”

“Non piangete, cara, mia cara! Ora sedetevi qui, e aspettatemi finché torno”. Tess si sedette passivamente tra le foglie che egli aveva ammassato e rabbrividì leggermente (shivered slightly). “Avete freddo?” egli chiese. “Non molto … un po’”.


He touched her with his fingers, which sank into her as into down. “You have only that puffy muslin dress on–how’s that?” “It‘s my best summer one. It was very warm when I started, and I didn’t know I was going to ride, and that it would be night.”

Egli la toccò con le dita, che affondarono in lei come in una piuma. “Avete addosso soltanto quel vaporoso abito di mussola – com’è?”. “È il mio migliore abito estivo. Era molto caldo quando sono partita, e non sapevo che avrei cavalcato e che sarebbe arrivata la notte”.


“Nights grow chilly in September. Let me see.” He pulled off a light overcoat that he had worn, and put it round her tenderly. “That‘s it –now you’ll feel warmer,” he continued. “Now, my pretty, rest there; I shall soon be back again.” […]

“Le notti diventano fredde a settembre. Fatemi vedere”. Egli si sfilò il leggero soprabito che aveva indossato, e lo mise su di lei teneramente. “Ecco – ora vi sentirete più calda” continuò. “Ora, mia cara (lett.: “bella”), restate qui; tornerò presto”. […]


A clamber over the hill into the adjoining vale brought him to the fence of a highway whose contours he recognized, which settled the question of their whereabouts. D’Urberville thereupon turned back; but by this time the moon had quite gone down, and partly on account of the fog The Chase was wrapped in thick darkness, although morning was not far off.

Un’arrampicata sulla collina nella vicina valle lo portò alla recinzione di una strada maestra, di cui lui riconobbe i contorni, che chiarivano la questione della loro posizione. D’Urberville a quel punto tornò indietro; ma ormai la luna era del tutto tramontata, ed in parte a causa della nebbia, il “Chase” era avvolto (wrapped) in una fitta oscurità, anche se il mattino non era lontano.


He was obliged to advance with outstretched hands to avoid contact with the boughs, and discovered that to hit the exact spot from which he had started was at first entirely beyond him. Roaming up and down, round and round, he at length heard a slight movement of the horse close at hand; and the sleeve of his overcoat unexpectedly caught her foot.

Egli era obbligato ad avanzare con le mani tese per evitare il contatto con i rami, e scoprì che era andato ben oltre il luogo da cui era partito. Girovagando su e giù, in lungo e in largo (lett.: “gira e rigira”), egli finalmente udì vicino alla mano un leggero movimento del cavallo, e la manica del suo soprabito si impigliò inaspettatamente nel piede di lei.


“Tess!” said d’Urberville. There was no answer. The obscurity was now so great that he could see absolutely nothing but a pale nebulousness at his feet, which represented the white muslin figure he had left upon the dead leaves.

“Tess!” disse d’Urberville. Non ci fu nessuna risposta. L’oscurità era adesso così fitta che egli non poteva vedere assolutamente niente, se non una pallida nebulosa ai suoi piedi, che rappresentava la figura in mussola bianca che lui aveva lasciato sulle foglie morte.


Everything else was blackness alike. D’Urberville stooped; and heard a gentle regular breathing. He knelt and bent lower, till her breath warmed his face, and in a moment his cheek was in contact with hers. She was sleeping soundly, and upon her eyelashes there lingered tears.

Tutto il resto era ugualmente oscuro. D’Urberville si chinò e udì un dolce e regolare respiro. Si inginocchiò e si curvò più in basso, finché il respiro di lei gli riscaldò il viso, ed in un momento la sua guancia fu a contatto con la guancia di Tess. Lei stava dormendo profondamente e sulle sue ciglia si erano fermate delle lacrime.


Darkness and silence ruled everywhere around. Above them rose the primeval yews and oaks of The Chase, in which there poised gentle roosting birds in their last nap; and about them stole the hopping rabbits and hares.

L’oscurità e il silenzio dominavano tutt’intorno. Su di loro si elevavano i vecchi alberi dei tassi e delle querce del Chase, nei quali erano sospesi dolci uccelli appollaiati nel loro ultimo pisolino; e attorno a loro si muovevano furtivamente (stole) conigli e lepri (hares).


But, might some say, where was Tess’s guardian angel? where was the providence of her simple faith? Perhaps, like that other god of whom the ironical Tishbite spoke, he was talking, or he was pursuing, or he was in a journey, or he was sleeping and not to be awaked.

Ma, qualcuno potrebbe dire, dov’era l’angelo custode di Tess? Dov’era la provvidenza della sua ingenua fede? Forse, come quell’altro Dio di cui parlava l’ironico Tisbita (Tisbita è il profeta Elia nativo di Tishbe), egli (l’angelo custode di Tess) stava chiacchierando, o stava cercando, o era in viaggio, o stava dormendo e non (voleva) essere svegliato.


Why it was that upon this beautiful feminine tissue, sensitive as gossamer, and practically blank as snow as yet, there should have been traced such a coarse pattern as it was doomed to receive;

Perché doveva accadere che su questo bellissimo, leggero tessuto femminile, delicato come una garza (gossamer) e quasi bianco come la neve, finora, dovesse essere tracciato un così grossolano (coarse: “rozzo, grossolano”) disegno, come (quello) che era destinato a ricevere?


why so often the coarse appropriates the finer thus, the wrong man the woman, the wrong woman the man, many thousand years of analytical philosophy have failed to explain to our sense of order. One may, indeed, admit the possibility of a retribution lurking in the present catastrophe.

Perché così spesso il rozzo si impossessa del più delicato, l’uomo sbagliato di una donna, la donna sbagliata di un uomo; molte migliaia di anni di filosofia analitica hanno fallito nello spiegare il nostro senso dell’ordine. Qualcuno potrebbe, davvero, ammettere la possibilità di un castigo nascosto (lurking) nella presente catastrofe.


Doubtless some of Tess d’Urberville’s mailed ancestors rollicking home from a fray had dealt the same measure even more ruthlessly towards peasant girls of their time. But though to visit the sins of the fathers upon the children may be a morality good enough for divinities, it is scorned by average human nature; and it therefore does not mend the matter.

Indubbiamente qualcuno degli antenati di Tess d’Urberville con addosso l’armatura, rincasando chiassosamente da una rissa avevano preso il medesimo provvedimento, in maniera persino più crudele (ruthlessly), con le ragazze contadine del loro tempo. Sebbene riversare i peccati dei padri sui figli può essere una forma di morale abbastanza valida per le divinità, questa (forma di morale) è disprezzata dalla natura umana comune; e pertanto non risolve la questione.


As Tess’s own people down in those retreats are never tired of saying among each other in their fatalistic way: “It was to be.” There lay the pity of it. An immeasurable social chasm was to divide our heroine’s personality thereafter from that previous self of hers who stepped from her mother ‘s door to try her fortune at Trantridge poultry- farm.

Infatti le persone come Tess, nei luoghi appartati, non sono mai stanche di dire fra loro, nel loro fatalistico modo: “Doveva accadere”. In ciò consiste la pietà. Uno smisurato abisso sociale doveva dividere la personalità della nostra eroina da quella lei che in precedenza era uscita dalla porta di sua madre per provare a cercare fortuna nella fattoria di pollame di Trantridge.


Appunti Correlati: