Traduzione I fall into disgrace


CHARLES DICKENS

I FALL INTO DISGRACE

– da DAVID COPPERFIELD – CHAPTER 4 –

– TRADUZIONE IN ITALIANO –

Let me remember how it used to be, and bring one morning back again. I come into the second-best parlour after breakfast, with my books, and an exercise-book, and a slate. My mother is ready for me at her writing-desk, but not half so ready as Mr. Murdstone in his easy-chair by the window (though he pretends to be reading a book), or as Miss Murdstone, sitting near my mother stringing steel beads.

Lasciate che io ricordi come si svolgesse di solito (una lezione), e che io rievochi una di quelle mattine. Entro nel salotto secondario dopo colazione, con i miei libri, e un quaderno d’esercizi e una lavagnetta. Mia madre è pronta che mi aspetta (ready for me) al suo scrittoio, ma pronta neanche la metà rispetto al signor Murdstone, nella sua poltrona vicino alla finestra (benché egli finga di stare leggendo un libro), o rispetto alla signorina Murdstone, seduta accanto a mia madre a infilare perline (beads) d’acciaio.

The very sight of these two has such an influence over me, that I begin to feel the words I have been at infinite pains to get into my head, all sliding away, and going I don’t know where. I wonder where they do go, by the by?

La sola vista di quei due (ossia: “la sola vista del signor e della signora Murdstone”) ha una influenza tale su di me, che inizio a sentire le parole, che ho provato a ficcarmi in testa con ogni sforzo, scivolare tutte via, e andare non so dove. Mi domando dove vadano, a proposito.

I hand the first book to my mother. Perhaps it is a grammar, perhaps a history, or geography. I take a last drowning look at the page as I give it into her hand, and start off aloud at a racing pace while I have got it fresh. I trip over a word. Mr. Murdstone looks up. I trip over another word. Miss Murdstone looks up.

Consegno il primo libro a mia madre. Forse è una grammatica, forse un libro di storia, o di geografia. Mentre lo passo nelle sue mani getto un’ultima occhiata disperata (drowning, lett.: “affogata”) alla pagina, e comincio a voce alta e a ritmo veloce (at a racing pace: “rapidamente, a tutta velocità”) finché l’ho fresca in mente. Esito nel pronunciare (to trip over: “inciampare su”) una parola. Il signor Murdstone alza gli occhi. Esito nel pronunciare un’altra parola. La signorina Murdstone alza gli occhi.

I redden, tumble over half-a-dozen words, and stop. I think my mother would show me the book if she dared, but she does not dare, and she says softly: “Oh, Davy, Davy!”. “Now, Clara,” says Mr. Murdstone, “be firm with the boy. Don’t say, “Oh, Davy, Davy!” That’s childish. He knows his lesson, or he does not know it”.

Arrossisco, balbetto (to tumble over: “ruzzolare”) su una mezza dozzina di parole, e mi fermo. Penso che mia madre mi mostrerebbe il libro se ne avesse il coraggio (lett.: “se osasse”), ma non osa e dice dolcemente: “Oh, Davy, Davy!”. “Ora, Clara” dice il signor Murdstone, “sii ferma con il ragazzo. Non dire: “Oh, Davy, Davy!” È puerile. O sa la lezione, o non la sa”.

Appunti Correlati: