Traduzione My soul began to expand


CHARLOTTE BRONTE

MY SOUL BEGAN TO EXPAND

– da JANE EYRE –

– TRADUZIONE IN ITALIANO –

Go out of the room; return to the nursery,” was her mandate. My look or something else must have struck her as offensive, for she spoke with extreme though suppressed irritation. I got up, I went to the door; I came back again; I walked to the window, across the room, then close up to her.

“Esci dalla stanza, torna nella stanza dei bambini (nursery: “stanza dei bambini”)” fu il suo ordine. La mia espressione o qualche altra cosa doveva esserle sembrata (to strike as: “sembrare come, dare l’impressione di”) offensiva, perché lei parlò con estrema, per quanto repressa, irritazione. Mi alzai, andai alla porta; poi tornai indietro; camminai verso la finestra, attraverso la stanza, e poi mi accostai a lei.

Speak I must: I had been trodden on severely, and must turn: but how? What strength had I to dart retaliation at my antagonist? I gathered my energies and launched them in this blunt sentence —

Dovevo parlare: ero stata offesa (to tread on: “calpestare, maltrattare”) duramente, e dovevo ribellarmi: ma come? Che forza avevo io per rispondere all’attacco (to dart: “scagliare”) della mia rivale? Raccolsi (to gather: “raccogliere”) le mie energie e le concentrai in questa frase secca (blunt: “brusco, secco”):

I am not deceitful: if I were, I should say I loved you; but I declare I do not love you: I dislike you the worst of anybody in the world except John Reed; and this book about the liar, you may give to your girl, Georgiana, for it is she who tells lies, and not I.”

“Io non sono falsa: se lo fossi, direi che vi voglio bene; invece dichiaro che non vi voglio bene: io vi detesto più di chiunque altro al mondo, a parte John Reed; e questo libro riguardo ad una bugiarda, potete darlo a vostra figlia, Georgiana, perché è lei che dice bugie, e non io.”

Mrs. Reed’s hands still lay on her work inactive: her eye of ice continued to dwell freezingly on mine.

Le mani della signora Reed erano ancora poggiate sul suo lavoro, immobili: i suoi occhi di ghiaccio continuavano a soffermarsi (to dwell: “soffermarsi”) freddamente sui miei.

Appunti Correlati: