Traduzione Nothing but facts


CHARLES DICKENS

NOTHING BUT FACTS

– da HARD TIMES – BOOK 1 – CHAPTER 1 –

– TRADUZIONE IN ITALIANO –

“Now, what I want is, Facts. Teach these boys and girls nothing but Facts. Facts alone are wanted in life. Plant nothing else, and root out everything else!

“Ora, quello che voglio sono Fatti. A questi ragazzi e ragazze non dovete insegnare niente che non siano i Fatti. I soli Fatti sono richiesti nella vita. Non seminate nient’altro, e sradicate ogni altra cosa! (La persona che sta parlando è il preside Mr Gradgrind che sta comunicando ad un maestro della scuola come vuole che siano formati gli alunni).

You can only form the minds of reasoning animals upon Facts: nothing else will ever be of any service to them.

Solo con i Fatti potete plasmare le menti di creature pensanti: nient’altro sarà mai di alcuna utilità per loro.

This is the principle on which I bring up my own children, and this is the principle on which I bring up these children. Stick to Facts, sir!”

Questo è il principio in base al quale io educo i miei figli, e questo è il principio in base al quale educo questi ragazzi. Attenetevi ai Fatti, signore!”.

The scene was a plain, bare, monotonous vault of a school-room, and the speaker’s square forefinger emphasized his observations by underscoring every sentence with a line on the schoolmaster’s sleeve.

Il luogo era un comune, spoglio, monotono sotterraneo di un’aula scolastica, e il dito indice quadrato di colui che parlava (ossia del preside Mr Gradgrind) enfatizzava le osservazioni di lui, sottolineando ogni frase per mezzo di una linea sulla manica del maestro (ossia: “e l’oratore – Mr Gradgrind – sottolineava ogni affermazione toccando il braccio del suo interlocutore, il maestro, facendoci scorrere il dito sopra, come a sottolineare fisicamente le frasi pronunciate”).

The emphasis was helped by the speaker’s square wall of a forehead, which had his eyebrows for its base, while his eyes found commodious cellarage in two dark caves, overshadowed by the wall.

All’enfasi contribuiva (lett.: “L’enfasi era favorita da”) il muro quadrato della fronte di colui che parlava, che aveva come propria base le sopracciglia di lui, mentre i suoi occhi trovavano un comodo spazio in due oscure caverne, adombrate dal muro.

The emphasis was helped by the speaker’s mouth, which was wide, thin, and hard set. The emphasis was helped by the speaker’s voice, which was inflexible, dry, and dictatorial.

All’enfasi contribuiva (lett.: “L’enfasi era favorita da”) la bocca di colui che parlava, che era larga, sottile e disegnata in maniera decisa. All’enfasi contribuiva la voce di colui che parlava, che era inflessibile, secca e dittatoriale.

The emphasis was helped by the speaker’s hair, which bristled on the skirts of his bald head, a plantation of firs to keep the wind from its shining surface, all covered with knobs, like the crust of a plum pie, as if the head had scarcely warehouse-room for the hard facts stored inside.

All’enfasi contribuivano i capelli di colui che parlava, che erano ritti come setole sui lati della sua testa calva, una piantagione di abeti per tenere al riparo dal vento la sua pelle lucida, tutta ricoperta da bernoccoli, simile alla crosta di una torta di prugne, come se nel cranio egli avesse a fatica lo spazio di immagazzinaggio per gli spigolosi fatti custoditi all’interno.

The speaker’s obstinate carriage, square coat, square legs, square shoulders, – nay, his very neckcloth, trained to take him by the throat with an unaccommodating grasp, like a stubborn fact, as it was, – all helped the emphasis.

Il portamento caparbio di colui che parlava, il cappotto quadrato, le gambe quadrate, le spalle quadrate – ed anzi, persino la sua cravatta, annodata per stringerlo alla gola con una presa implacabile, come un fatto ostinato, quale essa era – tutto contribuiva all’enfasi.

‘In this life, we want nothing but Facts, sir; nothing but Facts!’

“In questa vita, noi non vogliamo niente all’infuori dei Fatti, signore; niente all’infuori dei Fatti!”

The speaker, and the schoolmaster, and the third grown person present, all backed a little, and swept with their eyes the inclined plane of little vessels then and there arranged in order, ready to have imperial gallons of facts poured into them until they were full to the brim.

Colui che parlava (“Mr Gradgrind”), il maestro, e la terza persona adulta presente, indietreggiarono tutti un poco e percorsero con lo sguardo (lett.: “con i loro occhi”) il piano inclinato di piccoli recipienti (ossia: “le teste in fila degli scolari”), disposti in ordine là e allora, pronti a ricevere galloni imperiali di fatti, versati dentro di loro sino a che non fossero stati colmi fino all’orlo.

Appunti Correlati: