Traduzione The chain-gang


JOSEPH CONRAD

THE CHAIN-GANG

da HEART OF DARKNESS – CHAPTER 1

– TRADUZIONE IN ITALIANO –

‘A slight clinking behind me made me turn my head. Six black men advanced in a file, toiling up the path. They walked erect and slow, balancing small baskets full of earth on their heads, and the clink kept time with their footsteps. Black rags were wound round their loins, and the short ends behind waggled to and fro like tails.

Un debole tintinnio dietro di me, mi fece volgere la testa. Sei uomini neri avanzavano in fila, risalendo con fatica il sentiero. Camminavano diritti e lenti, reggendo in equilibrio sulla testa piccole ceste piene di terra, e il tintinnio andava a ritmo con i loro passi. Attorno ai loro fianchi erano annodati degli stracci neri, e dietro (ossia: “alle loro spalle”) le corte estremità dondolavano avanti e indietro come code.


I could see every rib, the joints of their limbs were like knots in a rope; each had an iron collar on his neck, and all were connected together with a chain whose bights swung between them, rhythmically clinking.

Potevo vedere ogni (loro) costola, le giunture delle loro membra erano come nodi su una corda; ciascuno aveva un collare di ferro al proprio collo, ed erano tutti legati insieme da una catena le cui maglie oscillavano in mezzo a loro tintinnando ritmicamente.


Another report from the cliff made me think suddenly of that ship of war I had seen firing into a continent. It was the same kind of ominous voice; but these men could by no stretch of imagination be called enemies. They were called criminals, and the outraged law, like the bursting shells, had come to them, an insoluble mystery from the sea.

Un’altra detonazione sulla scogliera mi fece immediatamente ripensare a quella nave da guerra che avevo visto aprire il fuoco contro il continente. Era lo stesso genere di voce sinistra; ma neppure un grande sforzo d’immaginazione avrebbe consentito di definire “nemici” quegli uomini. Venivano chiamati criminali; e la legge oltraggiata, come le granate esplosive, doveva abbattersi su di loro: un mistero indecifrabile venuto dal mare.


All their meagre breasts panted together, the violently dilated nostrils quivered, the eyes stared stonily uphill. They passed me within six inches, without a glance, with that complete, deathlike indifference of unhappy savages. Behind this raw matter one of the reclaimed, the product of the new forces at work, strolled despondently, carrying a rifle by its middle.

I loro petti scarni ansimavano tutti all’unisono (lett.: “tutti insieme”), le narici, violentemente dilatate, fremevano, gli occhi fissavano impietriti la salita. Mi superarono a sei pollici di distanza, senza uno sguardo, con quella completa indifferenza da morti dei selvaggi infelici. Dietro quella materia grezza camminava (strolled), con aria scoraggiata, uno dei nativi riscattati, il prodotto delle nuove forze al lavoro, reggendo un fucile dal punto intermedio.

He had a uniform jacket with one button off, and seeing a white man on the path, hoisted his weapon to his shoulder with alacrity. This was simple prudence, white men being so much alike at a distance that he could not tell who I might be.

Indossava una giacca d’uniforme con un bottone mancante, e vedendo un bianco sul sentiero sollevò con sveltezza l’arma sulla spalla. Ciò fu semplice prudenza, poiché i bianchi sono tutti così simili a una certa distanza che egli non avrebbe saputo dire chi io fossi.


He was speedily reassured, and with a large, white, rascally grin, and a glance at his charge, seemed to take me into partnership in his exalted trust. After all, I also was a part of the great cause of these high and just proceedings.

Presto si rassicurò, e con un largo sorriso, bianco e da furfante, ed un’occhiata verso i suoi sorvegliati, sembrò includermi nella sua esaltata responsabilità. Dopotutto ero anch’io parte della grande causa di questi mutamenti elevati e giusti.


‘Instead of going up, I turned and descended to the left. My idea was to let that chain-gang get out of sight before I climbed the hill. You know I am not particularly tender; I’ve had to strike and to fend off. I’ve had to resist and to attack sometimes—that’s only one way of resisting— without counting the exact cost, according to the demands of such sort of life as I had blundered into.

Invece di continuare a salire, mi voltai e scesi verso sinistra. La mia idea era di lasciare che quel gruppo in catene (chain-gang) scomparisse prima di risalire la collina. Sapete che non sono particolarmente tenero; ho dovuto colpire e parare colpi. Ho dovuto difendermi e a volte attaccare – che è solo un modo di difendersi – senza calcolarne il costo esatto, secondo le esigenze del genere di vita in cui mi ero trovato per caso.


I’ve seen the devil of violence, and the devil of greed, and the devil of hot desire; but, by all the stars! these were strong, lusty, red-eyed devils, that swayed and drove men—men, I tell you. But as I stood on this hillside, I foresaw that in the blinding sunshine of that land I would become acquainted with a flabby, pretending, weak-eyed devil of a rapacious and pitiless folly. How insidious he could be, too, I was only to find out several months later and a thousand miles farther.

Ho visto il demone della violenza, e il demone dell’avidità, e il demone della lussuria: ma per tutte le stelle! Quelli erano demoni forti, robusti, dagli occhi rossi che dominavano e trascinavano gli uomini – uomini vi dico. Ma quando mi trovai sul fianco di quella collina presentii che nell’accecante luce solare di quella terra avrei conosciuto un demone flaccido, simulatore, dall’occhio spento, di una follia rapace e spietata. Quanto potesse per giunta essere insidioso, l’avrei scoperto solo molti mesi dopo, e mille miglia più avanti.

For a moment I stood appalled, as though by a warning. Finally I descended the hill, obliquely, towards the trees I had seen.

Per un momento restai fermo sbigottito, come in presenza di un pericolo. Infine discesi la collina, di traverso, in direzione degli alberi che avevo visto.


‘I avoided a vast artificial hole somebody had been digging on the slope, the purpose of which I found it impossible to divine. It wasn’t a quarry or a sandpit, anyhow. It was just a hole. It might have been connected with the philanthropic desire of giving the criminals something to do. I don’t know. Then I nearly fell into a very narrow ravine, almost no more than a scar in the hillside. I discovered that a lot of imported drainage-pipes for the settlement had been tumbled in there. There wasn’t one that was not broken. It was a wanton smashup.

Evitai un’ampia fossa artificiale che qualcuno si era messo a scavare sul pendio, il cui scopo non seppi immaginare. Non era una cava di pietra o di sabbia, comunque. Era soltanto un buco. Forse era legata al desiderio filantropico di dare ai criminali qualcosa da fare. Non so. Poi quasi caddi in una gola strettissima, all’incirca poco più di una cicatrice sul fianco della collina. Scoprii che molti tubi di scarico importati per la colonia erano stati gettati al suo interno. Non ce n’era uno che non fosse rotto. Era uno spreco distruttivo e insensato.


At last I got under the trees. My purpose was to stroll into the shade for a moment; but no sooner within than it seemed to me I had stepped into the gloomy circle of some Inferno. The rapids were near, and an uninterrupted, uniform, headlong, rushing noise filled the mournful stillness of the grove, where not a breath stirred, not a leaf moved, with a mysterious sound—as though the tearing pace of the launched earth had suddenly become audible.

Alla fine arrivai sotto gli alberi. La mia intenzione era di passeggiare all’ombra per un momento; ma appena dentro, mi parve di aver messo piede nel cupo girone di un qualche Inferno. Le rapide erano vicine e uno scroscio ininterrotto, uniforme, precipitoso e violento colmava la lugubre immobilità del boschetto, dove non soffiava un alito di vento, non si muoveva un foglia, con un suono misterioso – come se all’improvviso fosse diventato udibile il moto veemente della terra lanciata (nello spazio).


‘Black shapes crouched, lay, sat between the trees leaning against the trunks, clinging to the earth, half coming out, half effaced within the dim light, in all the attitudes of pain, abandonment, and despair. Another mine on the cliff went off, followed by a slight shudder of the soil under my feet. The work was going on. The work! And this was the place where some of the helpers had withdrawn to die.

Delle forme nere erano accovacciate, distese, sedute tra gli alberi, stando appoggiate ai tronchi, tutt’uno con la terra, per metà emergendo e per metà confuse nella penombra, in tutti gli atteggiamenti del dolore, dell’abbandono e della disperazione. Sulla scogliera esplose un’altra mina, seguita da un tremito leggero del suolo sotto i miei piedi. Il lavoro stava andando avanti. Il lavoro! E questo era il luogo in cui alcuni dei partecipanti al lavoro s’erano appartati per morire.


‘They were dying slowly—it was very clear. They were not enemies, they were not criminals, they were nothing earthly now— nothing but black shadows of disease and starvation, lying confusedly in the greenish gloom. Brought from all the recesses of the coast in all the legality of time contracts, lost in uncongenial surroundings, fed on unfamiliar food, they sickened, became inefficient, and were then allowed to crawl away and rest. These moribund shapes were free as air—and nearly as thin.

Stavano morendo lentamente – era molto chiaro. Non erano nemici, non erano criminali, non erano nulla di terrestre, ormai – nient’altro che ombre nere di malattia e di denutrizione, distese a casaccio in una verdastra oscurità. Portati da tutti i recessi della costa, nella piena legalità dei contratti a termine, perduti in un ambiente ostile, nutriti con cibi ignoti, essi si ammalavano, diventavano inefficienti, e allora gli era consentito di trascinarsi in disparte e riposare. Quelle forme moribonde erano libere come l’aria – e pressappoco altrettanto sottili.


I began to distinguish the gleam of the eyes under the trees. Then, glancing down, I saw a face near my hand. The black bones reclined at full length with one shoulder against the tree, and slowly the eyelids rose and the sunken eyes looked up at me, enormous and vacant, a kind of blind, white flicker in the depths of the orbs, which died out slowly.

Cominciai a distinguere lo scintillio degli occhi sotto gli alberi. Poi guardando in basso, vidi un volto accanto alla mia mano. Le lunghe ossa nere completamente distese, con una spalla contro l’albero, e lentamente le palpebre si alzarono e gli occhi incavati guardarono in alto verso di me, enormi e vuoti, una sorta di barlume bianco e cieco, nelle profondità dell’orbita, che si spense lentamente.

The man seemed young— almost a boy—but you know with them it’s hard to tell. I found nothing else to do but to offer him one of my good Swede’s ship’s biscuits I had in my pocket. The fingers closed slowly on it and held—there was no other movement and no other glance. He had tied a bit of white worsted round his neck—

L’uomo sembrava giovane – quasi un ragazzo – ma sapete che con loro (ossia: “con i nativi”) è difficile da dire. Non trovai cos’altro fare se non offrirgli uno di quei biscotti della barca del mio buon svedese, che avevo in tasca. Le dita si chiusero lentamente intorno ad esso e lo strinsero – non ci fu alcun altro movimento, né alcun altro sguardo. Si era legato intorno al collo un pezzo di lana bianca.


Why? Where did he get it? Was it a badge—an ornament—a charm— a propitiatory act? Was there any idea at all connected with it? It looked startling round his black neck, this bit of white thread from beyond the seas. ‘Near the same tree two more bundles of acute angles sat with their legs drawn up. One, with his chin propped on his knees, stared at nothing, in an intolerable and appalling manner: his brother phantom rested its forehead, as if overcome with a great weariness;

Perché? Dove l’aveva preso? Era un segno distintivo, un ornamento – un amuleto –  un gesto propiziatorio? C’era forse qualche idea collegata con esso? Appariva stupefacente, intorno al suo collo nero, quel pezzo di tessuto bianco d’al di là del mare. Accanto allo stesso albero, altri due profili di angoli acuti (ossia: “altre due sagome a forma di angolo acuto”), sedevano con le gambe raccolte. Uno, col mento appoggiato sulle ginocchia, fissava il vuoto in una maniera sconcertante e spaventosa: il suo fratello fantasma appoggiava la fronte, come vinto da una grande stanchezza;


and all about others were scattered in every pose of contorted collapse, as in some picture of a massacre or a pestilence. While I stood horror-struck, one of these creatures rose to his hands and knees, and went off on all-fours towards the river to drink. He lapped out of his hand, then sat up in the sunlight, crossing his shins in front of him, and after a time let his woolly head fall on his breastbone.

e tutt’intorno ne erano disseminati altri, in ogni posa di contorta prostrazione, come in un qualche dipinto di un massacro o di una pestilenza. Mentre stavo fermo, impietrito dall’orrore, una di queste creature si sollevò sulle proprie mani e sulle proprie ginocchia e si mosse carponi verso il fiume per bere. Bevve l’acqua dalla mano, poi si sedette al sole incrociando gli stinchi davanti a sé, e poco dopo lasciò che la testa lanuginosa gli ricadesse sullo sterno.


‘I didn’t want any more loitering in the shade, and I made haste towards the station. When near the buildings I met a white man, in such an unexpected elegance of getup that in the first moment I took him for a sort of vision. I saw a high starched collar, white cuffs, a light alpaca jacket, snowy trousers, a clean necktie, and varnished boots. No hat. Hair parted, brushed, oiled, under a greenlined parasol held in a big white hand. He was amazing, and had a penholder behind his ear.

Non avevo più voglia di passeggiare nell’ombra e mi affrettai verso la stazione. Quando incontrai, vicino agli edifici, un uomo bianco di un’eleganza così inattesa nell’abbigliamento, che in un primo momento lo presi per una specie di visione. Vidi un alto coletto inamidato, polsini bianchi, una giacca leggera d’alpaca, pantaloni candidi, una cravatta pulita e stivaletti di vernice. Niente cappello. Capelli con la riga, pettinati e impomatati sotto un parasole a strisce verdi tenuto in una grande mano bianca. Era stupefacente e portava dietro l’orecchio una cannuccia per scrivere.


‘I shook hands with this miracle, and I learned he was the Company’s chief accountant, and that all the bookkeeping was done at this station. He had come out for a moment, he said, ‘to get a breath of fresh air. The expression sounded wonderfully odd, with its suggestion of sedentary desk-life.

Strinsi la mano a quella visione e venni a sapere che era il ragioniere capo della Compagnia, e che tutta la contabilità veniva svolta in quella stazione. Era uscito un attimo, disse, “a prendere una boccata d’aria fresca”. L’espressione suonava strana in maniera stupefacente, con la sua suggestione di una vita sedentaria alla scrivania.


I wouldn’t have mentioned the fellow to you at all, only it was from his lips that I first heard the name of the man who is so indissolubly connected with the memories of that time. Moreover, I respected the fellow. Yes; I respected his collars, his vast cuffs, his brushed hair. His appearance was certainly that of a hairdresser’s dummy; but in the great demoralization of the land he kept up his appearance. That’s backbone.

Non vi avrei nominato affatto quest’individuo se non fosse che proprio dalle sue labbra udii il nome dell’uomo che è legato in maniera indissolubile ai (miei) ricordi di quel periodo. Inoltre rispettavo quel tipo. Sì, rispettavo il colletto, i grandi polsini, i capelli pettinati. Il suo aspetto era senz’altro quello di un manichino da parrucchiere, ma nell’enorme desolazione di quella terra, egli continuava a curare il proprio aspetto. Quella sì che è spina dorsale.


Appunti Correlati: